Build di progetto

Pentair 5g retrofit fai da te LED Pool Light per $ 60 – 2

Il mio trasformatore emette poco più di 13 volt CA ei raddrizzatori che ho usato hanno una caduta di tensione diretta di 1,1 volt, che mi dà circa 11,9 V CC (RMS), perfetto per questa applicazione. La tensione rettificata non è costante e invece rimbalza avanti e indietro tra 0 volt e qualunque sia la tensione massima. Per attenuare tale ondulazione, i condensatori sono posizionati tra i terminali positivo e negativo e più grande è il condensatore, più morbida è la tensione. Per pura fortuna, i LED che ho acquistato da AliExpress erano già dotati di un condensatore da 47 microfarad, quindi non è stato necessario un ulteriore livellamento. Tuttavia, per spegnere il microcontrollore da questa fonte di alimentazione avrai bisogno sia di un condensatore che di un regolatore di tensione, se ti senti a tuo agio con questo genere di cose, creane uno tuo, ma per tutti gli altri consiglierei di acquistare una soluzione premade come il DigUno di QuinnLED che ha già un condensatore e un circuito di regolazione della tensione. I collegamenti sono in basso nella descrizione per acquistarli preassemblati, oppure puoi persino far stampare i circuiti stampati dallo sponsor di questo video: PCBWay.

Avanti con l’installazione

È sempre una buona idea spegnere l’interruttore dell’alimentatore prima di lavorarci sopra, anche se la luce della piscina è spenta. All’interno della scatola resistente alle intemperie troverai un grande trasformatore con alimentazione CA in ingresso da un lato e CA a bassa tensione in uscita dall’altro. Per collegare il tuo recitificatore puoi utilizzare terminali a forcella o pre-saldare alcuni conduttori con termorestringente per collegarti ai fili esistenti usando i dadi. Sulla maggior parte dei raddrizzatori i terminali di uscita positivo e negativo sono etichettati e gli ingressi CA sono diagonali l’uno dall’altro, ma assicurati di utilizzare la scheda tecnica per il tuo raddrizzatore specifico quando lo colleghi.

Ho usato dei capicorda per collegare le uscite AC a bassa tensione del mio alimentatore a triplo isolamento con le linee AC del raddrizzatore e poi ho collegato le uscite del raddrizzatore con i fili uscenti dalla scatola alla luce della piscina che nel mio caso erano bianco, nero e verde. Ho scelto di utilizzare il filo di terra verde per i dati, il nero per il negativo e il bianco per il positivo. Poiché il nero è zero volt CC, possiamo anche collegarlo a terra al terminale di terra nella scatola a triplo isolamento.

Poi è il momento di tirare fuori la luce dalla piscina. La mia luce per piscina utilizza un tipico design a nicchia, il che significa che la luce è collegata solo con una singola vite e dietro la luce c’è abbastanza filo di ricambio per lavorare sulla luce sul ponte della piscina senza la necessità di drenare l’acqua dalla piscina.

L’unità luce è tenuta insieme da un anello di tensione fissato con una singola combinazione di dado e bullone. Ho usato un avvitatore a impatto per rimuoverlo rapidamente, quindi ho messo da parte il vetro e la guarnizione in silicone. A questo punto potrebbe essere una buona idea sostituire la guarnizione in silicone, poiché ho letto che è un punto di guasto comune e, a differenza del resto delle parti di ricambio di pentair, sembrano abbastanza ragionevoli.

Sfortunatamente, a differenza dei fili nella scatola dell’alimentatore, i fili della luce della piscina erano bianchi, bianchi e verdi. Quindi avevo bisogno di capire quale filo era collegato al terminale positivo del mio raddrizzatore e quale era il negativo.

Per fare questo, ho scollegato completamente i fili all’interno della luce e ho ruotato l’interruttore per la luce della piscina, quindi ho usato un multimetro per capire quale filo era quale. Per fare ciò è sufficiente selezionare la tensione CC sul quadrante del multimetro e quindi collegare una sonda a ciascun filo, se la tensione risultante mostrata sul multimetro è positiva, la sonda rossa è collegata al filo positivo e se la tensione risultante è negativa, hai la sonda rossa collegata al filo negativo.

Dopo aver identificato il filo negativo, ho avvolto un po ‘di nastro isolante attorno a esso per identificarlo e poi ho spento l’interruttore della luce della piscina. Ho usato un po ‘di saldatura per fare i collegamenti tra il cablaggio del LED e i fili esistenti e poi ho avvolto ciascuno dei collegamenti con nastro isolante. Avevo bisogno di rifilare un po ‘il mio supporto in alluminio per adattarlo correttamente ei fori di montaggio erano un po’ piccoli, ma dopo averli dimensionati un po ‘tutto si adattava perfettamente. Pochi dadi di bloccaggio dopo e la luce era pronta per il rimontaggio.

La sostituzione della spa era fondamentalmente identica, rimuovere la luce, individuare il filo positivo e negativo, saldare i nuovi cavi e collegare tutto.

Il passo successivo è stato quello di testare le luci utilizzando un microcontrollore. Mi è capitato di avere già un microcontrollore NodeMCU collegato alla mia piscina che gestisce il resto dell’automazione della piscina, quindi ho appena aggiunto la funzionalità LED al mio programma originale, ma se non sei un programmatore consiglio vivamente il firmware WLED e un 12V DigUno di QuinnLED che ho menzionato prima … Ci sono tonnellate di grandi risorse da imparare su ogni fase della loro configurazione e non richiedono di eseguire alcuna saldatura aggiuntiva. Non sono affiliato in alcun modo, è solo un buon prodotto. Un altro problema che probabilmente incontrerai è che le scatole di metallo fanno un buon lavoro nel bloccare il segnale WiFi, quindi consiglierei di utilizzare un mini pro D1 invece di un mini D1 perché il pro ha una connessione per un’antenna esterna.

Ora che il progetto è completo, è tempo di capire se la mia soluzione era migliore delle due precedenti e il primo test che ho fatto è stato un test di luminosità. Questi video sono stati ripresi in modalità manuale con le stesse impostazioni sulla mia fotocamera Sony. In questa visualizzazione ho cercato di replicare la luce “bianca” prodotta dal pacchetto LED florida sunseeker e, come puoi vedere, la versione fai-da-te sembra comparativamente un po ‘fioca. Tuttavia, spingere i miei LED in bianco a piena luminosità mostra che possono effettivamente produrre più luce del florida sunseeker, anche se risulta un po ‘pesante sul blu.

Ma ricorda, il mio problema con il pacchetto Sunseeker della Florida non era la luminosità o il colore, era che aveva solo sette colori tra cui scegliere e l’unico modo per cambiarli era di far scorrere continuamente l’alimentazione. La mia soluzione ha 16 milioni di colori, luminosità completamente regolabile e tutte le animazioni che potresti desiderare, tutte selezionabili con una semplice interfaccia facilmente automatizzabile.

Quindi, per ricapitolare: il costo totale delle parti qui sia per la piscina che per la luce della spa era inferiore a $ 60, e la costruzione e l’installazione di tutto ha richiesto circa tre ore. Per quel lavoro abbiamo ottenuto colori migliori, animazioni migliori, controllo migliore e minore consumo energetico. L’unica cosa che resta da vedere è quanto durano, ma con i dissipatori collegati all’alloggiamento e alla piscina che fungono da refrigeratore d’acqua, dovrebbero durare anni e anni di utilizzo quotidiano. Inoltre, se una singola unità muore, puoi facilmente sostituire solo quella unità LED per circa $ 13. Nel complesso, definisco questo progetto una grande vittoria e ottiene il mio schiacciante sigillo di approvazione. Se vuoi dare una possibilità a questo progetto, ho collegamenti a tutte le parti che ho usato nella descrizione e sentiti libero di fare domande nella sezione commenti se incontri qualche problema.

Grazie ai miei fantastici clienti di patreon per il vostro continuo supporto al mio canale, se siete interessati a supportare il mio canale, controllate i link nella descrizione. Se ti è piaciuto questo video, premi il pulsante pollice su e considera la possibilità d’iscriverti e, come sempre, grazie per aver guardato il collegamento.

Come ho già detto, questo video è stato sponsorizzato da PCBWay, che è un servizio completo di produzione di PCB. PCBWay può ovviamente produrre circuiti stampati che hai progettato, ma ha anche una vasta libreria di progetti condivisi da diversi creatori da sfogliare. Il DigUno di QuinnLED che ho suggerito in questo video, ad esempio, può essere stampato su PCBWay e, utilizzando il loro servizio, non solo ottieni schede a un prezzo super economico, ma stai anche supportando la comunità dei maker. Grazie anche ai miei fantastici clienti di patreon per il vostro continuo supporto al mio canale, se siete interessati a supportare il mio canale, controllate i link nella descrizione. Se ti è piaciuto questo video, premi il pulsante pollice su e valuta la possibilità d’iscriverti e, come sempre, grazie per aver guardato il collegamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enter Captcha Here : *

Reload Image